Diacono Antonino Maiorana

Gesù al centro della vita

XXVII domenica del tempo Ordinario – C

2 min read

«Accresci in noi la fede!». Di fronte all’esi­genza di carità e perdono responsabile che deve animare la comunità dei cre­denti, le forze si affievoliscono, consapevoli della povertà e dell’insufficienza dei nostri sforzi. Come i discepoli, vogliamo lasciarci prendere per mano da Gesù e dalla fede che ci dà la certezza che Egli è sempre con noi.

La forza della perseveranza e della fede si fonda nella continua memoria di quanto Dio ha compiuto e compie nella nostra vita. Lo Spirito, con­feritoci nel battesimo e che agisce nei nostri cuori, ci aiuta a superare ogni timi­dezza.

Il pane, il vino e i doni che portiamo all’altare siano il segno della nostra fede umile che chiede al Signore di essere alimentata dal Suo Amore.

Il Signore si manifesta come nostro servitore che offre a noi la vita nel segno dell’amore. La comunione al corpo di Cristo ci renda gioiosi nel servizio ai fratelli nella consapevolezza di quanto Lui offre a ciascuno di noi chiamati all’umiltà ed alla benevolenza.

PREGHIERA

Signore, fa di me ciò che vuoi!

Non cerco di sapere in anticipo i tuoi disegni su di me, voglio ciò che Tu vuoi per me.

Non dico: “Dovunque andrai, io ti seguirò!”, perché sono debole, ma mi dono a Te perché sia Tu a condurmi.

Voglio seguirTi nell’oscurità, non Ti chiedo che la forza necessaria.

O Signore, fa’ ch’io porti ogni cosa davanti a Te, e cerchi ciò che a Te piace in ogni mia decisione e la benedizione su tutte le mie azioni.

Come una meridiana non indica l’ora se non con il sole, così io voglio essere orientato da Te, Tu vuoi guidarmi e servirTi di me.

Così sia, Signore Gesù!

Amen

(John Henry Newman)

Visualizzazioni: 2

Lascia un commento