Gesù al centro della vita Riflessioni personali

Antonino Francesco Maria Maiorana

La liturgia ci invita a vivere la Solennità odierna con tutta la gioia e lo stupore che provarono gli apostoli con Maria, nel Cenacolo, mentre lo Spirito Santo scendeva su di loro.

La Pentecoste richiama alla speranza, poiché la funzione dello Spirito è quella di creare una via preferenziale tra Dio e gli uomini.

Lo Spirito Santo, in forma visibile, scenderà sugli apostoli per farne dei testimoni coraggiosi del Vangelo e grazie allo Spirito Santo la Chiesa si estenderà progressivamente fino agli estremi confini della terra.

Chiediamo a Dio di trasformare mediante il Suo Spirito il cuore di tutti noi e aiutarci a vivere nella pienezza il mistero di Cristo.

Accostiamoci alla mensa Eucaristica per ricevere il Corpo e il Sangue del Signore, col desiderio di unirci a Lui e col proposito di vivere la nostra vita da veri discepoli di Cristo.

PREGHIERA

Vieni Spirito Santo.

Vento impetuoso,

fuoco che divora,

ma anche brezza leggera,

scintilla di luce.

 

Vieni in me.

Parola potente,

ma anche lieve sussurro.

 

Vieni in me.

Fresca cascata,

ma anche rivolo d’acqua che estingue l’arsura…

 

Dammi occhi nuovi,

dammi ali di libertà,

dammi trasparenza di vita,                

dammi tenerezza e audacia

e attenderò con te,

nella speranza,

il nuovo Giorno.

 

Amen

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Cookie PolicyPrivacy Policy